Marketing e strategia in tempo di crisi

Marketing e strategia in tempo di crisi

Si, il momento è difficile e delicato. Che tu sia una grande azienda con centinaia di dipendenti, una piccola impresa o un libero professionista, siamo tutti nella stessa barca. Le preoccupazioni vanno ai dipendenti, ai pagamenti, ai mutui…chi ha tempo di pensare a marketing, strategia ed investimenti in tempo di crisi? Verissimo ma…si c’è un ma. Stiamo attraversando un momento storico ed economico nuovo, che nessuno di noi ha mai vissuto, per questo, lo vogliamo analizzare insieme a voi ci affidandoci ad alcuni semplici concetti di macroeconomia.

Il ciclo economico

In macroeconomia si definisce l’attività economica secondo dei cicli economici caratterizzati dall’alternanza di fasi con diverse intensità dell’attività. Dobbiamo immaginare il ciclo economico come una montagna che sale e scende. Nell’attività in salita si parlerà di boom economico, ma subito dopo ne corrisponderà un’attività in discesa definita crisi economica.

Da sempre le crisi economiche, avvenute per cause come guerre, carestie e altro, servivano necessariamente al mercato per eliminare quelle aziende che per incapacità produttiva, modello di business inadeguato o incompetenza non riuscivano a creare un reale “valore” agli occhi del cliente/ mercato e quindi ne uscivano.

Quello che stiamo vivendo in questi giorni sta portando il nostro sistema ad una nuova crisi, differente da quelle del passato, ma il risultato non cambia. Ci aspettiamo però che, come in montagna, subito dopo la discesa, ci sarà una risalita e quindi un boom economico.

Oltre a questo, è importante valutare la situazione di crisi, le restrizioni che il consumatore è obbligato a vivere e questo porterà una maggior consapevolezza domani, andrà a lavorare sul livello psico-economico delle persone che saranno pronte a spendere e a dar maggior valore alle cose rispetto a prima.

Seguendo questo ragionamento, una volta superata la crisi, saremo di fronte ad un nuovo ciclo economico in salita. L’importante è dare un valore aggiunto, magari rivedendo il proprio modello di business, insomma è importante portare a casa una lezione da questa situazione.

La situazione attuale

Credo che oggi più che mai, tu possa capire l’importanza del digitale. Ad oggi a molte attività è stato imposto il fermo. Credo che nessun imprenditore voglia mai trovarsi ad un obbligo forzato di chiusura. Niente produzione, niente vendite, niente incassi. Tutto a zero.

Le aziende o le attività che in questo momento stanno andando avanti sono quelle che guardano verso il futuro, che hanno attivato lo smart working per far lavorare comunque i propri dipendenti al sicuro dalle proprie case, o ancora chi si è attivato con ecommerce per poter continuare l’attività di vendita online o con un servizio di consegne a domicilio. Si tratta di strategie che si attuano in momenti di crisi per non fermare attività e produzione.

È chiaro che tutte queste attività dipendono anche dalla natura del servizio o del prodotto offerto, ma in un mondo sempre più digitale, è fondamentale innovarsi e comunicare la propria innovazione a più persone possibili. Mantenere un contatto, anche se virtuale, ma continuo con i propri clienti. Ma se su internet non sei presente come comunichi con loro?

Per questo quello che ti consigliamo di fare in questo momento è di riorganizzare e rivedere gli obiettivi e le strategie aziendali, noi siamo qui per aiutarti nel campo che più conosciamo.  Ragiona, mantieni il controllo e approfitta di questo momento per migliorare alcuni aspetti aziendali, così sarai pronto per ripartire alla grande.

Porsi le domande giuste

Ecco 4 domande da cui partire per capire come il Marketing e la strategia in tempo di crisi possono essere utili:

  • Come posso migliorare il mio business?
  • Come comunico la mia azienda al mondo?
  • Ho un crm (software per gestire le relazioni con i clienti) valido e che mi aiuta nella gestione dei clienti?
  • Come posso migliorare l’esperienza di acquisto dei miei clienti?

A prescindere dal modello di business e dal prodotto o servizio venduto, è fondamentale costruire e mantenere nel tempo una comunicazione diretta con i nostri clienti.

Questo e molto altro ti racconteremo nei prossimi articoli. Un aiuto immediato e concreto per fare dei piccoli passi verso il futuro. Ricordiamo sempre che, come insegnava Darwin con la sua teoria sull’evoluzione della specie, anche nel business, chi non si evolve rimane indietro e rischia l’estinzione.

Commenti